Io prima di te - Maria Carla Dallavalle, Jojo Moyes
Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2014/04/io-prima-di-te-jojo-moyes.html

Ho aspettato qualche giorno prima di cimentarmi in questa recensione che è decisamente difficile da scrivere poichè al termine di questa lettura è inevitabile rimanere letteralmente travolti da un enorme tsunami di emozioni contrastanti che non lasciano scampo. Dopo un breve periodo di "razionalizzazione" ho deciso di condividere con voi le mie impressioni :)


La protagonista di questa storia è Louisa Clark, un ragazza inglese semplice vicina alla soglia dei trent'anni. La sua vita è tranquilla, alcuni potrebbero definirla azzardatamente quasi insignificante. La fortuna, inoltre, non sembra essere dalla sua parte: da poco ha perso un lavoro che, seppur modesto, era molto importante. Trovare una nuova occupazione in un paese in cui tutto ruoto intorno ad un piccolo castello sarà molto faticoso e Louisa dovrà assolutamente riconsiderare tutte le sue abilità.

Finalmente, dopo aver escluso alcune opzioni a lei poco gradite, Louisa decide di andare ad un colloquio per un lavoro come assistente di un uomo disabile, Will. Inizialmente la prospettiva la spaventa, insieme anche alle responsabilità, ma in seguito accetta e viene assunta dalla fredda Mrs. Traynor per sei mesi.

La famiglia Clark, che in questo periodo versa in precarie condizioni economiche, è molto felice per la nuova occupazione della figlia anche perchè in realtà non sembra essere particolarmente impegnativa. Essa, però, si rivelerà ben più di un'occupazione per Louisa: diventerà una vera e propria missione alla scoperta del mondo e dei sentimenti di Will, ormai rassegnato dopo il terribile incidente di cui è stato vittima anni prima.

Louisa dovrà, tuttavia, ripensare al ruolo delle persone che la circondano e che condividono con lei il loro tempo, ma soprattutto dovrà rivalutare le sue ambizioni ed i suoi obiettivi.


Era da molto che non leggevo un libro così. Non esiste una parola esatta per descriverlo, però mi rimane un interrogativo: perchè cavolo non ho scoperto prima questo romanzo? Riesco a giustificarmi solamente e debolmente con gli impegni scolastici e non.

La lettura è scorrevolissima e piacevolissima. Lo stile dell'autrice è leggero e cattura sin dalle prime pagine coinvolgendo molto il lettore che vorrebbe sapere sempre di più a proposito di ogni singolo personaggio della storia. I più interessanti sono ovviamente i due protagonisti, Louisa e Will. Essendo le due figure le più complesse ed articolate, è facile, nel corso dello sviluppo della narrazione, comprendere ogni singolo cambiamento ed ogni singola crescita.

Non vi rivelo altro. Consiglio assolutamente la lettura :)