One Day In Budapest - J F Penn
Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2013/12/one-day-in-budapest-jfpenn-premio.html

Morgan Sierra si reca a Budapest poichè deve riconsegnare alcuni oggetti appartenenti alla comunità ebraica. Al suo arrivo, trova una città in piena crisi. All'alba, infatti, ha avuto luogo nella basilica di Santo Stefano un violento omicidio. Inoltre la Holy Right, reliquia sacra dell'antico re di Ungheria Stefano, è scomparsa e con il sangue del sacerdote ucciso è stata disegnata una stella di David. L'assassinio viene quindi attribuito agli Ebrei. Nella capitale scoppia, così, una serie di omicidi ed attentati che sembra inarrestabile.

Con precisione ed informazione l'autrice descrive i luoghi di Budapest, città che riporta i segni storici e contrastanti del suo passato. Proprio questi antichi conflitti si rivelano ancora non superati poichè è sufficiente un singolo fatto per dare inizio ad una catena agghiacciante di crimini di antisemitismo. Nel frattempo, sulle pareti degli edifici, troneggiano i manifesti del partito di estrema destra, che gode di un sempre più grande consenso. Le elezioni, infatti, sono vicine. Esiste un collegamento tra la costante crescita del partito e la violenza?
I protagonisti, in poche ore, dovranno salvare un'intera popolazione dalla falsità e dall'inganno.

Un thriller ben scritto, molto consigliato a coloro che amano il genere e vogliono affrontare letture in lingua originale :)