Il punto vincente - Novak Djokovic, Ilaria Katerinov
Blog Stories Review: http://storiesbooksandmovies.blogspot.it/2014/09/il-punto-vincente-novak-djokovic.html


“L’allenamento trasforma le possibilità in probabilità.”

Novak Djokovic è sempre stato un mistero per me. Ormai avrete capito che sono una vera e propria appassionata di tennis. Mi ha sempre stupito, quindi, la figura di questo tennista serbo, cresciuto in un paese in cui le bombe e la guerra non sembravano lasciare spazio nemmeno ai sogni ed alle speranze dei più giovani. Anche Ana Ivanovic, attiva brillantemente nel circuito femminile, mi ha sempre fatto questo effetto.

Questo libro autobiografico si è presentato come una chiave per decifrare la strategia, il piano di successo di Djokovic, un ragazzo ormai adulto che si è fatto strada con lucidità e preparazione nello spietato mondo del tennis, sfidando giganti e leggende. Nel pieno dell'era dello scontro fra titani, Federer VS Nadal, Nole ha saputo conquistare il primo posto della classifica Atp a suon di diritti e di rovesci. Qual è, allore, la ricetta per la vittoria?

“«Ma dottore», commentai, «i miei genitori hanno una pizzeria!»”

Ecco, forse la pizza non è esattamente ciò che si sceglie se si intende seguire una dieta salutare. Si può immaginare, quindi, lo sforzo compiuto da Novak, dopo una triste serie di sconfitte dovute alla mancanza di energia, per riuscire finalmente a prendere il controllo del proprio corpo e della mente. Con rinunce e sacrifici - rifiutando tante pizze di produzione Djokovic Sr. - il bravo e forse insospettabile serbo si è guadagnato posizione dopo posizione, raggiungendo la vetta dell'Olimpo del tennis.

Nonostante Djokovic non rientri nella ristretta 'cerchia' dei tennisti che preferisco, ho trovato molto interessante questo libro/manuale con consigli sull'alomentazione, ricco di esperienze e di riflessioni.
A tratti, però, lo sportivo sembra cercare una scusa, una giustificazione per motivare questo suo drastico cambiamento di abitudini alimentari, come se volesse subito difendersi da possibili critiche al suo diverso stile di vita. Questo potrebbe risultare eccessivo.
È curioso, tuttavia, scoprire il retroscena di quello stupendo spettacolo atletico che rappresenta su ogni superficie il tennista serbo.